Archivio Successioni

  • DIVISIONE EREDITARIA

    * Cassazione, sentenza 3 luglio 2019, n. 17868, sez. II civile L’institutio ex re certa, quando non comprende la totalità dei beni, non importa attribuzione anche dei beni che non formarono oggetto di disposizione, i quali si devolvono secondo le norme della successione legittima, destinata ad aprirsi ai sensi dell’art. 457 c.c., comma 2, ogni […]

  • INSTITUTIO EX CERTA RE E BENI NON COMPRESI

    * Cassazione, sentenza 3 luglio 2019, n. 17868, sez. II civile L’institutio ex re certa, quando non comprende la totalità dei beni, non importa attribuzione anche dei beni che non formarono oggetto di disposizione, i quali si devolvono secondo le norme della successione legittima, destinata ad aprirsi ai sensi dell’art. 457 c.c., comma 2, ogni […]

  • ACCETTAZIONE BENEFICIATA E PAGAMENTO DI CREDITI E LAGATI

    Cassazione, ordinanza 1° marzo 2019, n. 6167, sez. VI – 2 civilE Il disposto dell’art. 485 c.c. non opera solo in relazione ai creditori del “de cuius”, ma anche con riguardo a quelli dell’erede, poiché, in assenza di una normativa che stabilisca diversamente, la qualità di erede non può essere riconosciuta nei rapporti con taluni […]

  • INDEGNITA’ A SUCCEDERE ED ESCLUSIONE DALLA SUCCESSIONE

    Cassazione, sentenza 25 febbraio 2019, n. 5411, sez. II civile   L’indegnità a succedere prevista dall’art. 463 c.c., pur essendo operativa “ipso iure”, non è rilevabile d’ufficio, ma deve essere dichiarata su domanda dell’interessato, atteso che essa non è uno “status” del soggetto, né un’ipotesi di incapacità all’acquisto dell’eredità, ma una qualifica di un comportamento […]

  • RINUNCIA SUCCESSIVA ALL’EREDITA’ E INVENTARIO

    * Cassazione, ordinanza 16 novembre 2018, n. 29665, sez. II civile SUCCESSIONI – Predisposizione dell’inventario – Rinuncia successiva all’eredità. Una volta che si sia perfezionata, prima del raggiungimento della maggiore età, la procedura di accettazione beneficiata, con il realizzarsi degli elementi costitutivi previsti dalla legge, risulta ormai acquisita la qualità di erede, con la conseguenza […]

  • COLLAZIONE E DIVISIONE

    *Cassazione, ordinanza 22 gennaio 2018, n. 1506, sez. VI – 2 civile Il presupposto dell’obbligo di collazione, ai sensi dell’art. 737 c.c., è che il soggetto ad esso tenuto abbia ricevuto beni o diritti a titolo di liberalità dal “de cuius”, direttamente o indirettamente tramite esborsi effettuati da quest’ultimo. Ne deriva che, se durante la […]

  • LEGITTIMARIO PRETERMESSO E VOCAZIONE EREDITARIA

    *Cassazione, ordinanza 26 ottobre 2017, n. 25441, sez. VI – 2 civile Il legittimario pretermesso è privo di una vocazione ereditaria, e pertanto gli è preclusa la possibilità di poter accettare l’eredita, in quanta l’unico modo di adizione della stessa è la sola proposizione dell’azione di riduzione, il cui positive accoglimento determina l’acquisto della qualità […]

  • PATTO SUCCESSORIO E CONTRATTO A FAVORE DEL TERZO

    * Cassazione, sentenza 21 novembre 2017, n. 27624, sez. II civile La convenzione con la quale due coniugi dispongono dei loro beni (o di una parte di essi) in favore dei loro rispettivi figli, per il tempo in cui avranno cessato di vivere, stabilendo che l’accordo non potrà essere modificato senza consenso scritto manifestato da […]