SERVITU’ E COMPROPRIETA’ DEL FONDO

Cassazione, ordinanza 6 agosto 2019, n. 21020, sez. II civile

Il principio “nemini res sua servit” trova applicazione soltanto quando un unico soggetto è titolare del fondo servente e di quello dominante e non anche quando il proprietario di uno di essi sia anche comproprietario dell’altro, giacché in tal caso l’intersoggettività del rapporto è data dal concorso di altri titolari del bene comune.

 

Categorie

Lascia un commento