Archivio News Cassazione

  • CONIUGI IN COMUNIONE LEGALE E SOCIETA’ DI PERSONE

    Cassazione, ordinanza 27 aprile 2020, n. 8222, sez. I civile Tra coniugi in regime di comunione legale può essere costituita una società di persone, con un patrimonio costituito dai beni conferiti dagli stessi, essendo anche le società personali dotate di soggettività giuridica, sicché, in caso di recesso di un socio, sorgendo a carico della società […]

  • DONAZIONE INDIRETTA E ANIMUS DONANDI

    * Cassazione, sentenza 21 maggio 2020, n. 9379, sez. II civile Nella donazione indiretta la liberalità si realizza, anziché attraverso il negozio tipico di donazione, mediante il compimento di uno o più atti che, conservando la forma e la causa che e ad essi propria, realizzano, in via indiretta, l’effetto dell’arricchimento del destinatario, sicché l’intenzione […]

  • CONTRATTO PRELIMINARE PRIVO DEL CERTIFICATO DI ABITABILITA’

    * Cassazione, sentenza 20 maggio 2020, n. 9226, sez. II civile Il rifiuto del promissario acquirente di stipulare la compravendita definitiva di un immobile privo dei certificati di abitabilità o di agibilità e di conformità alla concessione edilizia (anche ove il mancato rilascio dipenda da inerzia del Comune, nei cui confronti è obbligato ad attivarsi […]

  • NULLITA’ DEL CONTRATTO DIVENDITA

    * Cassazione, sentenza 26 maggio 2020, n. 9719, sez. III civile CONTRATTI – VENDITA – Immobiliare – Nullità del contratto – Dichiarazione di aver incassato la caparra – – Prova dell’avvenuto pagamento – Configurabilità – Prescrizione – Istanza di verificazione della firma – Idoneità a bloccare la prescrizione – Esclusione. La dichiarazione di nullità d’un […]

  • ATTO DI COSTITUZIONE DI TRUST

    *Cassazione, ordinanza 29 maggio 2020, n. 10256, sez. V Atto di costituzione di un trust – beneficiario e disponente coincidenti – previsione di eventuali altri beneficiari in caso di morte – Imposta sulle successioni e le donazioni in misura proporzionale – esclusione L’apposizione del vincolo in quanto tale determina per il disponente l’utilità rappresentata dalla […]

  • CESSIONE DI CUBATURA: ILLEGITTIMITA’ DELL’ ISTITUTO

    * Cassazione, sentenza 25 maggio 2020, n. 15767, sez. III penale Cessione di cubatura – Illegittimità dell’istituto – Non prossimità dei terreni interessati. Ai fini del giudizio circa la sussistenza dei reati urbanistico e paesaggistico, come del reato di falso ideologico in autorizzazioni amministrative, allorquando l’illegittimità dell’istituto di cessione di cubatura si fondi sulla sola […]

  • USI CIVICI E DECLARATORIA DI ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE

    USI CIVICI * Corte Costituzionale, sentenza 12 febbraio 2020, n. 71 La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 53 della legge della Regione Calabria 29 dicembre 2010, n. 34, «Provvedimento generale recante norme di tipo ordinamentale e procedurale (Collegato alla manovra di finanza regionale per l’anno 2011). Articolo 3, comma 4, della legge regionale […]

  • FUSIONE PER INCORPORAZIONE E RAPPORTO DI CAMBIO

    * Cassazione, sentenza 20 aprile 2020, n. 7920, sez. I civile Nel caso di fusione per incorporazione, il rapporto di cambio tra azioni di risparmio della società incorporata e azioni ordinarie della società incorporante deve calcolarsi tenendo conto che il valore delle prime non è necessariamente coincidente con quello delle azioni ordinarie della stessa incorporata, […]

  • RECESSO DEL SOCIO ED OBBLIGO DI LIQUIDAZIONE DELLA QUOTA

    * Cassazione, sentenza 27 aprile 2020, n. 8222, sez. I civile Il recesso di un socio comporta l’obbligo della liquidazione, a carico della società, della quota di questi, il cui valore va determinato ai sensi dell’art. 2289 c.c., tenuto conto del valore patrimoniale della quota al momento dello scioglimento del rapporto sociale. La domanda di […]

  • FONDO PATRIMONIALE ED ESECUZIONE SUI BENI

    FONDO PATRIMONIALE * Cassazione, sentenza 27 aprile 2020, n. 8222, sez. I civile Se il credito per cui si procede è solo indirettamente destinato alla soddisfazione delle esigenze familiari del debitore, rientrando nell’attività professionale da cui quest’ultimo ricava il reddito occorrente per il mantenimento della famiglia, non è consentita, ai sensi dell’art. 170 c.c., la […]